::  Biografia   ::

Claudio Ricciardi, nato a Roma nel 1945 e laureato in Scienze Biologiche, ha lavorato presso un Istituto di Ricerca Scientifica.


Ha iniziato ad interessarsi di musica durante il liceo studiando chitarra jazz e poi durante l'università studiando e suonando per alcuni anni il contrabbasso.


Dopo l'incontro con le musiche extraeuropee, nel 1975, è entrato a far parte del gruppo vocale di canto armonico Prima Materia, fondato negli Stati Uniti da Roberto Laneri.


Ha partecipato con questo gruppo a numerosi concerti in Italia e in Europa fino al 1978: Pro Musica Nova (Brema 1976); Colonia, 1976; 13°Festival di Nuova Consonanza, Galleria Nazionale d'Arte Moderna (Roma novembre 1976); Holland Festival (Amsterdam, 1977); Parigi, L'Itineraire 1977; Zagabria, 1977; II° Festival di Teatromusica, Teatro Argentina (Roma 1977); Lugano, 1978.


Successivamente i suoi interessi si sono indirizzati verso lo studio e la costruzione di strumenti musicali, in particolare gli archi ed il contrabbasso (Maestro Liutaio Silvio De Lellis).


L'approfondimento della musica sarda nel 1980 e successivamente l'incontro con gli aborigeni australiani in una performance all'Università di Roma durante gli studi di biologia ed antropologia, portano alla riscoperta del didgeridoo già conosciuto nei primi anni '70 attraverso l'ascolto di dischi di musica etnica.


Nel 1997 ha iniziato a studiare e a suonare il didgeridoo, dedicandosi alla costruzione dello strumento e sperimentando gli effetti del suono su varie essenze di legno ed altri materiali.


E' stato fondatore e protagonista del progetto musicale "Timelines" insieme a Giuseppe Verticchio (didgeridoo ed elettronica) Cosimo Marino Curianò (saz, flicorno, santur, chitarra, elettronica), Simone Fiaccavento (chitarra ed elaborazioni elettroniche),  Davide Riccio (voce recitante).


Dal 2013, oltre ad aver studiato l'elaborazione al computer di musiche e suoni con lo Steinberg WaveLab, ha iniziato  lo studio del Violoncello.


Attualmente, in parallelo alla sua  attività come solista, suona il disco armonico  "Spacedrum" in duo con Orlando Lostumbo (Elettronica, Tastiere, Contrabbasso), nel progetto musicale "ONE SOUND DUO" con il quale a settembre 2014 è uscito il CD "The Way Becoming" presso la casa editrice "Tide".